Archivio mensile:giugno 2015

Le diverse manifestazioni della Dipendenza da Internet

dipendenza-da-internetNell’articolo precedente è stato introdotto il discorso relativo all’uso patologico di Internet, modalità comportamentale generalmente conosciuta come Dipendenza da Internet (Internet Addiction Disorder), descrivendo che in essa un forte ed insistente desiderio di connettersi ad Internet porta la persona ad essere completamente assorbita dalla realtà virtuale e il conseguente distacco Continua a leggere Le diverse manifestazioni della Dipendenza da Internet

Nuove dipendenze: la Dipendenza da Internet

Immagine di bplanet - su FreeDigitalPhotos.net

La Dipendenza da Internet (Internet Addiction DisorderIAD) è un fenomeno che ha visto una certa espansione negli ultimi anni, soprattutto tra gli adolescenti. È stata descritta per la prima volta dallo psichiatra statunitense Ivan Goldberg, che nel 1995 indicò dei criteri per riconoscere tale sindrome. Rientra tra quei comportamenti patologici definiti come “Nuove Dipendenze” (New Addiction). Esse comprendono forme di dipendenza in cui non è implicato l’uso di sostanze chimiche, ma riguardano la messa in atto di attività generalmente lecite e socialmente accettate come navigare su internet, giocare ai video game, fare acquisti, instaurare relazioni amicali o amorose con persone incontrate on line, etc., che però divengono disfunzionali e problematiche per Continua a leggere Nuove dipendenze: la Dipendenza da Internet

Effetto Zeigarnik, tra taoismo e Gestalt

Cos’è l’effetto Zeigarnik? È la pressione mentale mobilizzatrice provocata dal sentimento prodotto da un incarico non portato a termine. Detto in parole semplici, quando iniziamo lo svolgimento di un compito, la sua interruzione porterà ad una “tensione” che ci spingerà a volerlo terminare quanto prima, inoltre, tale tensione psichica fungerebbe da fattore motivante all’apprendimento.

Si narra che Bluma Zeigarnik, psicologa gestaltista di origine sovietica, in un ristorante di Vienna negli anni ’20 fu Continua a leggere Effetto Zeigarnik, tra taoismo e Gestalt

Creatività e disturbi psichici condividono le stesse radici genetiche?

Il Dalì Atomico
“Il Dalí Atomico”. Foto di Salvador Dalí (Philippe Halsman, 1948).

La creatività è legata a capacità cognitive che dipendono da diversi geni,  gli stessi di alcuni disturbi psichiatrici. È quanto si osserva nello studio intitolato “Polygenic risk scores for schizophrenia and bipolar disorder predict creativity“, pubblicato recentemente su Nature Neuroscience: nella ricerca condotta da Kari Stefansson, dell’Università di Amsterdam, e mandata avanti grazie ad una collaborazione internazionale, i ricercatori hanno visto che i punteggi più alti di rischio genetico per la schizofrenia e i disturbi bipolari sono in grado di predire la creatività, in quanto associati in maniera statisticamente significativa ad artisti e a persone che svolgono professioni creative.

I ricercatori, esaminando le varianti genetiche comunemente associate ad un maggior rischio di sviluppare disturbo bipolare e schizofrenia, hanno osservato che esse erano in grado di predire le patologie ad Continua a leggere Creatività e disturbi psichici condividono le stesse radici genetiche?