Psicologi in ospedale: una visione sistemica della persona

Psicologi in ospedale

Negli ultimi anni si sta assistendo ad un progressivo cambiamento nei processi di cura e di assistenza in ambito ospedaliero, oltre che all’inizio di una promettente collaborazione tra medicina e psicologia. Ciò nasce forse dall’affermarsi di contributi teorici e metodologici finalizzati alla promozione ed alla tutela dei fattori che favoriscono la salute — che si differenziano da quelli tradizionali, orientati sulla scoperta dei fattori eziopatogenetici e che vedono la salute come assenza di malattia, più che come presenza di benessere —, dal maggior riconoscimento della dimensione soggettiva, della  complessità e centralità del paziente, ed anche dai progressi della ricerca, che hanno evidenziato la significatività dei vantaggi per la salute della persona e dei vantaggi economici che possono derivare dall’integrazione dell’assistenza medica e psicologica.

Potremmo dire che il libro Psicologi in ospedale. Percorsi operativi per la cura globale di persone (FrancoAngeli, 2014), a cura di Alberto Vito, rappresenta proprio una descrizione dell’importanza di un modello di cura ed assistenza integrato, che dia importanza agli aspetti psicologici ed organici delle persone che devono ricorrere alla cure mediche in ospedale ed un tentativo di integrare esperienze, pensieri e riflessioni di metodo compiute nello sforzo di individuare e soddisfare in maniera globale i bisogni dei pazienti, superando la contrapposizione tra mente e corpo. Si sottolinea la necessità di superare l’impostazione tradizionale di cura, che ha sempre dato importanza esclusiva all’organo malato, per giungere ad un approccio olistico che accolga il disagio organico ed emotivo della persona per condurla verso una condizione di benessere fisico e psichico. La visione dell’individuo come sistema e la considerazione della stretta interdipendenza tra fattori emozionali e patologie organiche si rende necessaria per la comprensione dell’impatto della malattia sui vissuti personali e familiari e per una piena valutazione dei meccanismi che innescano e sostengono la malattia. È un libro, quindi, che ci restituisce il senso autentico dell’espressione “umanizzazione della medicina”, che consiste nell’accogliere la persona e il suo disagio in maniera globale.

Si può affermare che l’istituzione nel 2003 della U.O.S. di Psicologia Ospedaliera presso l’A.O. Cotugno di Napoli, oggi divenuta U.O.S.D. di Psicologia Clinica dell’A.O.R.N. Ospedali dei Colli, si inserisce proprio in questo cambiamento culturale, ed ora, con le sue varie attività e servizi realizzati in questi anni è divenuta una realtà, la prima ad essere stata realizzata in Campania, che può porsi come un possibile modello di confronto per le realtà che vogliono aspirare a stabilire una integrazione tra medicina e psicologia. In questo volume, oltre alle riflessioni sulle origini teoriche, sulle dimensioni e sul metodo della psicologia ospedaliera, vengono descritte anche le esperienze che da anni gli psicologi conducono in ambiti diversi all’interno dell’A.O.R.N. Ospedali dei Colli di Napoli: Infettivologia, Neonatologia, Oncologia, Riabilitazione Cardiologica, Trapianti del cuore, Centro Anti Fumo, Psicoterapia Ambulatoriale, Formazione del personale sanitario.

In alcuni passi viene data, inoltre, voce all’esperienza di collaborazione dell’U.O.S.D. di Psicologia Clinica dell’A.O.R.N. Ospedali dei Colli con le realtà del volontariato, sottolineando la significatività del supporto di tali organizzazioni, che, in un periodo di contenimento della spesa pubblica, hanno permesso il raggiungimento di importanti obiettivi, come gli interventi riguardanti la mediazione culturale, l’educazione sessuale nelle scuole, la formazione degli operatori. Il progetto Book crossing in corsia è svolto da alcuni anni in collaborazione con l’associazione Compagni di Viaggio Onlus: il gioco del book crossing in ospedale, per donarsi vicendevolmente libri, per allietare la degenza, per creare un legame.
 

Il testo di questo articolo è distribuito con Licenza CC:
Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 3.0 Italia (CC BY-NC-SA 3.0 IT)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...