La disoccupazione modifica la personalità?

disoccupazioneLa mancanza di lavoro può causare degli effetti negativi sul benessere psicologico della persona ed il perché è abbastanza intuibile. Può creare problemi relativi alla percezione del proprio valore, indurre un senso di mancanza di controllo sugli eventi che la vita ci porta ad affrontare,  avere un influenza negativa sull’umore, sulla stabilità emotiva, favorire i disturbi d’ansia e così via. Questi disagi possono essere ancora maggiori se la disoccupazione diventa prolungata. Un lungo periodo di inoccupazione può portare alla sfiducia nel futuro e la perdita di prospettive economiche e di occupazione positive può condurre alla rassegnazione.

Uno studio del Behavioural Science Centre dell’Università di Stirling, Gran Bretagna, pubblicato recentemente sul Journal of Applied Psychology dell’American Psychological Association, dimostrerebbe che il danno psicologico causato dalla mancanza di lavoro potrebbe essere più grande di quello che si è pensato fino ad ora. Gli studiosi hanno pensato che la disoccupazione prolungata può causare significativi cambiamenti della personalità dell’individuo. È un’affermazione di un certo impatto, perché la personalità è considerata stabile attraverso il tempo e l’ipotesi che tratti significativi che contraddistinguono il modo di agire e pensare di un individuo possano essere modificati deve portare ad un’attenta riflessione sul fenomeno. Secondo gli studiosi del comportamento che hanno condotto la ricerca, i livelli di alcune caratteristiche di personalità, quali scrupolosità, disponibilità, operatività, apertura all’esperienza si riducono dopo un lungo tempo di assenza di impiego. Ciò viene attribuito ad una perdita di motivazione delle persone, le quali diventano meno premurose e comprensive, meno curiose del mondo che le circonda. Più grande è il periodo di disoccupazione più questi cambiamenti diventano significativi. Christopher Boyce, lo studioso che ha guidato la ricerca, afferma: «I risultati cambiano l’idea che le nostre personalità  siano “stabili” e mostrano che gli effetti di fattori esterni come la disoccupazione possono avere un forte impatto sulla nostra struttura di personalità».

I partecipanti allo studio  sono stati sottoposti ad un test di personalità in due distinte somministrazioni, ovvero a quattro anni di distanza l’una dall’altra. Tutti i partecipanti avevano un’occupazione al tempo della prima somministrazione. Quando sono stati sottoposti al secondo test, il gruppo si trovava ad essere così composto: alcuni erano ancora occupati, alcuni erano senza lavoro da un intervallo di tempo compreso tra un anno e quattro anni, altri avevano ritrovato lavoro dopo un certo periodo di disoccupazione. I risultati hanno indicato che le persone senza lavoro riportavano significativi modelli di cambiamento nei tratti di personalità sopra descritti, rispetto alle persone con lavoro ed alle persone ritornate a lavorare dopo un periodo di disoccupazione. Queste ultime riportavano cambiamenti poco significativi. Questi mutamenti possono portare ad un circolo vizioso in cui perdita di motivazione e prolungamento della disoccupazione diventano reciprocamente interdipendenti. La ricerca è stata condotta su un campione di 6,769 persone adulte di nazionalità tedesca (3,733 uomini e 3,036 donne) e i ricercatori hanno osservato i cambiamenti nei tratti di personalità illustrati dalla teoria dei “Big Five”, che descrive la personalità come un insieme di cinque dimensioni fondamentali: coscienziosità, nevroticismo, gradevolezza, estroversione, apertura all’esperienza (secondo la tassonomia di McCrae e Costa, 2008).

Questi aspetti confermerebbero che la disoccupazione non costituisce solo un aspetto negativo per l’economia di un paese, ma anche un rischio per la salute di una persona e, come fanno notare i ricercatori britannici, la responsabilità del benessere collettivo dipende in gran parte dalla politica, che deve lavorare per far abbassare il tasso di disoccupazione e sostenere i disoccupati.
 

Il testo di questo articolo è distribuito con Licenza CC:
Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 3.0 Italia (CC BY-NC-SA 3.0 IT)

Immagine di  ArielleJay – su morgueFile.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...